Vie, piazze e luoghi di una volta

 

Guardando le vecchie cartoline o leggendo gli annulli e le intestazioni nelle corrispondenze, capita di imbattersi in nomi non più familiari. In questa pagina troverete un piccolo elenco di nomi di luoghi, vie e piazze che non esistono più, cancellati spesso dalla arroganza di un vincitore, ma che fanno parte comunque del nostro passato.

Le variazioni più consistenti alla toponomastica cittadina furono attuate subito dopo la fine della I Guerra Mondiale, con la cancellazione di ogni riferimento alla Monarchia Austro-ungarica.

Altre variazioni si ebbero durante il ventennio fascista, sia per commemorare i fasti del regime sia per adeguarsi agli interventi del "piccone risanatore". Dopo l'otto settembre 1943 si procedette ad eliminare il ricordo dei Savoia.

Nel secondo dopoguerra, di nuovo una mano di vernice su nomi più o meno scomodi.


NOMI SCOMPARSI

Una volta... oggi
Carciotti, Riva Riva 3 Novembre
Caserma, Piazza della Piazza Oberdan
Giuseppina, Piazza Piazza Venezia
Giuseppino, Molo Molo Venezia
Grande, Piazza Piazza Unità
Lipsia, Piazza Piazza Attilio Hortis
Poste, Piazza delle Piazza Vittorio Veneto
Poste, Via delle Via Roma
Principe Umberto, Piazza (Opicina) Piazza del Monte Re
Regina Elena, Lungomare Riviera di Barcola
Regina Elena, Viale Via Miramare
Regina Margherita, Viale Via Giustiniano
San Carlo, Molo Molo Audace
Stadion, Corsia Via Cesare Battisti
Stazione, Piazza della Piazza Libertà
Stazione, Via della Corso Cavour
Studi, Piazza degli Piazza Attilio Hortis
Torrente, Via del Via Giosuè Carducci
Umberto I, Piazza Piazza Sant'Antonio Nuovo
Verde, Ponte Ponte nuovo